Quei gesti affettuosi…così importanti.

 In Crescita

I gesti affettuosi possono cambiare tutto se fatti al momento giusto.

Non si tratta solo di gesti fisici che dimostrano umanità, purezza e contatto, ma anche complicità, amore, rispetto e amicizia. Momenti indescrivibili, magici e ricchi di tenerezza, che si contagiano attraverso la sensibilità e le emozioni.

Il contatto emotivo: la base del nostro benessere.

Il contatto emotivo ci aiuta ad amare noi stessi.

È un’affermazione vera. Quando gli altri dimostrano di amarci, ci arriva un messaggio meraviglioso: meritiamo di essere amati.

L’affetto non è mai eccessivo, né quando si parla di educazione dei propri bambini, né quando si tratta il tema delle relazioni fra adulti. Dare amore significa stupire l’anima, condividere eternità ed intimità, essere profondi, trasmettere comprensione, circoscrivere il dolore e collezionare motivi per cui vale la pena essere grati al mondo mostrando un sorriso.

Sapere che qualcuno ci ama è una delle sensazioni più belle che esistano.

Sapere che qualcuno ci ama ci permette di andare avanti, anche quando attraversiamo un brutto momento. Sarà capitato a tutti di essere salvati da un gesto semplicissimo, come una dimostrazione d’affetto.

Una piccola dimostrazione di affetto può riempire un cuore di gioia. È inspiegabile quello che proviamo quando siamo coscienti che qualcuno presente si preoccupa per noi e che siamo tanto importanti per questa persona da indurla a dedicarci il suo tempo, a pensarci.

Non rimandate a domani i gesti affettuosi che potete dimostrare oggi.

Farà sorridere questa espressione, ma è così; dimostrare affetto significa cercare una destinazione e rimanere lì, anche solo per qualche secondo. Perché il calore fa il giro del mondo alla ricerca di qualcuno che lo accompagni durante tutta la vita, nei brutti momenti e nei giorni di fortuna e allegria.

L’affetto stravolge i nostri corpi e le nostre menti e rende il nostro cervello un vero e proprio trampolino verso la felicità, l’equilibrio e il rilassamento. Questo perché in un solo istante trasformiamo il concederci assoluto all’altro, in un luogo di connessione intima e richiamo interiore.

Non rimandate quindi a domani i baci, gli abbracci e le carezze che potete dare oggi. Essi generano sorrisi e complicità, ed è meraviglioso.

Lascia un Commento