7 motivi per cui il CrossFit può aiutare a crescere.

 In Crescita

Non mi occupo di Psicologia dello Sport, ma di Sostegno alla Genitorialità si.

E dal mio punto di vista, spesso, noi genitori dimentichiamo di guardare ai nostri figli come ad Esseri in grado di trarre del buono e del bello dallo sport, incapaci (noi) di guardare a questo come una risorsa ed incapaci (sempre noi) di valutare, consigliare ed indirizzare i nostri bambini e ragazzi, verso una disciplina che li possa aiutare a crescere, non solo dal punto di vista fisico, ma anche e soprattutto personale.

Lo sport è gruppo, coesione, motivazione, benessere, amicizia, autostima e molto altro. In una disciplina che sia di crescita per i nostri figli, questi elementi non dovrebbero mancare mai, insieme ovviamente alla tecnicità propria di ciascuna.

È in quest’ottica che vi parlerò di qualcosa che potrebbe risultare nuovo per molti: il CrossFit.

Io l’ho scoperto per caso e devo dirvi che mi ha conquistata. Amo le emozioni che genera, il fitness, le amicizie, e che c’è sempre qualcosa di nuovo in cui migliorare o da imparare. E se a me, che sono un essere adulto, arriva questo, immaginate quale potere, magico (ma non troppo) potrebbe effettivamente avere con i nostri ragazzi.

Vi racconterò volentieri in 7 punti cosa si prova in un box e vi invito proiettare le mie sensazioni sui vostri figli, nella consapevolezza che vi troverò concordi su gran parte, così come accade, quando penso al mio.

1. Sicurezza

Il CrossFit è una disciplina dall’enorme impatto benefico sulla propria autostima. Io personalmente, sono entrata nel box per la prima volta con le spalle incurvate e lo sguardo basso; mentre ora cammino con la testa alta. Sono consapevole di star ottenendo risultati, li vedo negli incrementi nella tecnica, nei carichi, nella velocità, ed il feedback positivo derivante dal coach. Tutti questi sono elementi rinforzanti per la serenità mentale di una persona. Figurarsi se la persona in questione è un adolescente.

2. Disciplina

Credo che gestire una classe di CrossFit sia una sfida; i componenti possono avere abilità e livelli tecnici estremamente distanti tra loro e, diciamolo: prima di ogni allenamento, proprio in quel momento preciso, abbiamo talmente tante cose da dirci, che dobbiamo chiacchierare! Dopo i primi tempi le classi assumono una loro struttura e le persone si adattano, seguono, e migliorano moltissimo in autodisciplina. Io riscontro spesso come ci aiutiamo a vicenda a rimanere concentrati nel corso dei workout. Se riescono ad adattarsi gli adulti, con caratteri e comportamenti cristallizzati….perchè non dovrebbe riuscirci un ragazzo?

3. Rispetto

I coach di CrossFit esigono rispetto. Il CrossFit necessita di un approccio organizzato che duri per tutta l’ora di permanenza al box. Quando un coach forte e preparato si trova davanti a te, richiedendo attenzione e rispetto, è molto difficile che tu possa ignorarlo. Questo atteggiamento uscirà anche fuori dal box, ed i ragazzi impareranno quando la loro attenzione totale è necessaria.

4. Distensione emotiva

Quando mi costringo agli allenamenti nelle giornate di svogliatezza, mi capita sempre di dire “Sono proprio contenta di esserci andata, oggi!”, una volta finita la classe. I bambini ottengono la stessa distensione dal sollevamento pesi degli adulti. In fase adolescenziale, poi, quando le tempeste ormonali scuotono ragazzi e ragazze, non c’è attività migliore in termini di benefici emozionali.

5. Miglior rendimento scolastico

Così come noi trasferiamo i benefici derivanti da una bella sessione di allenamento nel rendimento lavorativo, gli adolescenti riportano i benefici tratti dallo sport anche nei risultati scolastici. Avere un’attività pianificata da seguire è molto utile a mantenere concentrati i bambini ed i ragazzi anche per quanto riguarda l’organizzazione dello studio.

6. Performance atletica

L’incremento delle performance fisiche viene da sé, ma è incredibile vedere quanto effettivamente siano elevati i miglioramenti riscontrati quando ti approcci in maniera corretta al CrossFit. Ti senti più forte, acquisisci tecnica ed elasticità corporea che non credevi neanche di possedere. E cosi accadrà per i vostri figli. Vederli imparare a fare i Pull-up con gli elastici di supporto per poi, dopo poco tempo, vederli impegnati in un perfetto Kipping, vi stupirà (ancor più se non sapete di cosa io stia parlando).

7. Solidarietà

È il mio elemento preferito. La cultura del CrossFit prevede che nessun compagno venga mai lasciato indietro. Io penso che il concetto di incoraggiare l’ultimo, fungere da sprone per gli altri a migliorare se stessi, sia qualcosa che dovrebbe essere insegnato a scuola. Vi assicuro che al box viene fatto. Quando ci si avvicina al CrossFit, i concetti sono estranei ma si acquisiscono in fretta. Immaginate un box in cui si allenino insieme ragazzi più esperti e nuove leve….se uno tra loro risulta essere quello un pochino più lento o meno forte, non importa: sarà accettato ed incoraggiato quanto, se non più, di quello più bravo.

Vi invito a considerare questa mia esperienza come spunto per ampliare il vostro panorama e guardare oltre, quando sarà il momento di scegliere insieme ai vostri bambini e ragazzi quale sarà  lo sport nel quale vorranno cimentarsi. Una scelta ben pensata, li renderà forti anche sul piano emotivo.

Lascia un Commento